I dati sulla diminuzione confermano che Paese è fermo

299
I dati sulla diminuzione del fatturato dell’industria – è il quindicesimo mese consecutivo – confermano che il Paese è fermo in attesa di interventi immediati e incisivi per rilanciare l’economia.

Anche se gli ordini sono in ripresa, il calo del fatturato è la peggior performance dal 2009. Si dovrebbe immediatamente definire un piano di rilancio e di sviluppo dell’economia ed intervenire tempestivamente. La leva per farlo, come sempre, è la riduzione della tassazione sui redditi da lavoro.

Infine, senza indugi, bisogna intervenire per sostenere le imprese con la possibilità di un accesso al credito più facile e con investimenti di risorse per finanziare, infrastrutture, ricerca e innovazione e garantire occupazione, salari e pensioni.

Il problema resta la politica di austerity che l’Europa ci impone e lì che bisogna vincere la partita e modificare questa impostazione che ha prodotto moltissimi danni a tanti paesi europei.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo commento
Il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.