COMUNICATO

525

                           

    LA COERENZA DEI COMPORTAMENTI PRIMA DI TUTTO

E’ davvero singolare che una sigla sindacale, dopo aver taciuto  in Delegazione Trattante,adesso rivendica una sorta di primogenitura nell’opposizione al progetto per  “la gestione dei magazzini “ per l’anno 2012, che è stato attestato esclusivamente ai COORDINATORI E ALLE  POSIZIONI ORGANIZZATIVE dell’Azienda Regionale San Carlo. Come è noto, il progetto prevedeva  un compenso di ben 2000 € sottratti  naturalmente al  fondo  della produttività e quindi ai lavoratori del comparto. Quello che più fa specie  è  che dopo  aver doppiamente beneficiato  di questo ulteriore incentivo, qualcuno,  ha addirittura il pudore di contestarlo e di far credere ai lavoratori di averlo con fermezza avversato. Ci vuole veramente una bella faccia tosta ad accreditarsi una battaglia mai combattuta, visto che  come risulta dai verbali della Delegazione Trattante, la sola UIL FPL si oppose  a questa ulteriore “prebenda” data a chi già beneficia di una posizione privilegiata. Tuttavia, siccome è necessario per il bene dei lavoratori, fare di necessità virtù, la UIL FPL  prende atto che qualcuno finalmente è stato fulminato sulla “VIA DI DAMASCO”, perciò si augura che per il 2013 la posizione  di ridimensionare  drasticamente i progetti obbiettivo, IN FAVORE DELL’AUMENTO DELLA PRODUTTIVITA’ COLLETTIVA A  TUTTI I LAVORATORI  (e non solo per pochi come afferma qualcuno di coinvolgere solo alcuni infermieri in questo progetto  con il rischio di creare ulteriori disparità tra i lavoratori delle diverse UU.OO Aziendali), trovi qualche alleato in più. Quanto allo straordinario  la stessa UIL FPL ha preteso  ed ottenuto che venisse assegnato un budget  per ogni singolo Dipartimento in modo da far fronte alle diverse esigenze esistenti. Infine per quanto concerne  il monitoraggio di questo istituto per noi rappresenta un sacrosanto strumento di verifica avendone anche noi già fatta richiesta.  Si evidenzia che il contratto prevede una verifica trimestrale  e, visto che non facciamo i veggenti, ne amiamo mettere  il carro davanti ai buoi aspettiamo fiduciosi la scadenza trimestrale(31 MARZO), riservandoci una valutazione sui fatti,sui risultati e non “sui si dice” e  “sui si immagina”. Naturalmente vigileremo con ogni mezzo  a nostra disposizione  un eventuale uso improprio o clientelare di questo strumento.                

                                                                 UIL FPL

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo commento
Il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.