Prime risposte agli operatori dell’AOR San Carlo

267

La UIL FPL, nel corso dell’incontro tenutosi il 15 ottobre  tra la RSU e la Direzione Strategica dell’AOR San Carlo, ha posto  ancora una volta all’attenzione dell’Azienda alcune importanti questioni che vanno necessariamente risolte in tempi brevi e che sono di seguito elencate.

Abbiamo chiesto di erogare  con la busta paga del mese di novembre le risorse che sono attualmente a  disposizione,  ovvero i 400.000 euro, al personale del comparto così duramente provato nel corso di questa pandemia al quale non gli è stato riconosciuto ancora alcun incentivo, ciò a  titolo di acconto  e poi, successivamente, quando arriveranno gli ulteriori fondi ovvero il 10% accantonato, si provvederà ad erogare il resto.  Chiederemo un incontro in Regione  unitariamente per far si che tali risorse vengano erogate in fretta. E’ stato evidenziato altresì che è necessario procedere alla stipula del CCI Aziendale, fermo al palo da tempo ed onorare l’accordo sulla progressione economica orizzontale, anno 2019, che prevedeva una percentuale di aventi diritto pari al 50%. Al momento siamo solo al 42% e ciò è una cosa non tollerabile. La UIL FPL ha chiesto ed ottenuto, inoltre, di calendarizzare, un tavolo ristretto, per effettuare una nuova progressione economica orizzontale, anno 2020.  

L’Azienda ha recepito tale istanza ed a breve saremo convocati e ci trasmetteranno i relativi fondi . Inoltre è stato rimarcato che occorre chiarire una volta per tutte  l’applicazione dell’articolo 86, comma 6 lettera c, indennità di rischio e la sua applicazione a Potenza e nei Presidi territoriali. A tal proposito sarà effettuato un apposito accordo per uniformare tale istituto che sarà sospeso temporaneamente fino alla stipula del nuovo accordo. E’  arrivato inoltre in dirittura di arrivo (ed è alla firma ed uscirà nelle prossime ore  un apposito avviso),   per completare il percorso delle stabilizzazioni delle varie figure del comparto sanitarie ed amministrative per gli aventi diritto che hanno maturato i requisiti  e stanno ultimando il fabbisogno del personale per il 2021 e con quello potranno  procedere alla proroga dei contratti a tempo determinato in scadenza. Infine, abbiamo sottolineato che occorre andare avanti con la mobilità interna del personale del comparto, ferma al palo oramai da mesi, in quanto mancavano i posti vacanti che dovevano essere comunicati dalla Direzione Sanitaria. Infine abbiamo  chiesto dei percorsi COVID a cui il personale dovrà attenersi  scrupolosamente e l’Azienda si è impegnata a mandare un protocollo univoco comprensivo di mappe per tutte le UU.OO Aziendali. Ci è  stato infine  comunicato  che è alla firma la Delibera  per l’assunzione di 21 infermieri ed a breve saranno effettuate le assunzioni  degli OSS a tempo determinato.

 

Il Segretario Regionale Aggiunto UIL FPL
Verrastro Giuseppe

Il Segretario Organizzativo UIL FPL
Sarli Gerardo

Il Segretario Aziendale UIL FPL
Gamma Francesco

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo commento
Il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.