Vittoria della UIL FPL sul differimento al trasferimento presso altra azienda nel comparto Sanità pubblica

325

La scrivente O.S. sindacale informa che ieri 14/06/2022, con provvedimento n. 780/2022, il Giudice del lavoro del Tribunale di  Potenza ha dato ragione ad una lavoratrice iscritta alla UIL FPL, con accoglimento totale dell’istanza ad essere trasferita senza alcun differimento della data   e condannando l’Azienda anche alle spese legali. L’Azienda San Carlo  per cui la lavoratrice prestava servizio, infatti, in un primo momento aveva dato  l’assenso e successivamente, al momento della stipula del contratto,  aveva  differito  la data del trasferimento. Il legale della UIL FPL, Avv. Antonio Di Lena, ha introdotto una procedura d’urgenza, che veniva  respinta e condannava altresì  la lavoratrice alle spese legali. Nonostante ciò, con somma tenacia, dopo ampio approfondimento giurisprudenziale,  il nostro legale è ricorso dinanzi al Giudice in composizione collegiale, chiedendo l’accoglimento del reclamo e la condanna alle spese di lite dell’Azienda delle due fasi del giudizio cautelare. Il Giudice del Lavoro del Tribunale di Potenza, con ampie motivazioni di merito, ha dichiarato  fondate tutte  le doglianze espresse  ed  ha riformato la precedente decisione, condannando l’Azienda San Carlo anche alle spese legali del Giudizio. Il Giudice del lavoro ha osservato che il differimento del trasferimento “sine die” è in palese contrasto con la disciplina vigente ratione temporis (viene affermato addirittura che il lavoratore è esonerato dal dovere richiedere ed ottenere il nulla osta dell’Amministrazione). Ad oggi, pertanto, alla luce di questa interessante sentenza, possiamo ritenere illegittimo il comportamento delle varie Aziende che unilateralmente differiscono o addirittura non accettano, immotivatamente, le date di trasferimento  in entrata dei  dipendenti  e ci batteremo nelle sedi opportune al fine di ristabilire le giuste regole. La scrivente OS nell’ esprimere  viva soddisfazione per il risultato ottenuto,  invita tutti  i lavoratori del comparto sanità che si sono visti differire o negare immotivatamente l’istanza a rivolgersi alla nostra struttura affinché possono impugnare  i  provvedimenti   innanzi al Giudice del Lavoro  esercitando un diritto sacrosanto che fino ad oggi è stato negato, ovvero il nulla osta per il trasferimento.

Potenza,15/06/2022

Il Segretario Regionale Aggiunto UIL FPL
Verrastro Giuseppe

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo commento
Il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.