Vaccaro su mercato del lavoro e governo

415

Il segretario regionale della Uil della Basilicata, Carmine Vaccaro, in occasione della presentazione a Potenza della seconda nota a cura del Centro Studi Uil Basilicata sulle dinamiche del mercato del lavoro regionale nell’ultimo trimestre 2012, ha evidenziato come “Il mondo del lavoro e i ceti sociali più deboli non possono permettersi una sorta di vacanza di governo regionale che, per effetto dell’assenza di due assessori, dell’attesa della riduzione effettiva della giunta e dell’incertezza politica che perdura da troppo tempo, pesa specie rispetto alla cura da cavallo di cui ha bisogno questa fase dell’economia lucana”.

“I dati che abbiamo presentato oggi – spiega Vaccaro – mille occupati in meno, 3.700 unità in meno della forza lavoro, un incremento di 5mila disoccupati, più di ogni parola rafforzano la nostra sollecitazione per ridare al sindacato e a tutte le forze sociali un interlocutore istituzionale regionale nella pienezza dei poteri in modo, innanzitutto, da far compiere un salto di qualità alla concertazione, come abbiamo più volte richiesto. Anche per questo – conclude il segretario regionale della Uil – la riduzione del numero di assessori è positiva ma per diventare efficace ha bisogno di una riorganizzazione dei Dipartimenti e degli Uffici regionali come la Uil-Pa ha proposto con un documento specifico ed articolato per valorizzare le risorse umane esistenti e l’adeguamento dei servizi ai cittadini”.

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo commento
Il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.