Una tempesta in un bicchier d’ acqua

372

La polemica aperta sul piano parcheggio rasenta il grottesco e somiglia sempre più ad una “ tempesta in un bicchier d’acqua”. E’ quanto sottolineano in una nota il segretario aziendale della Uil Fpl Gerardo Sarli e le Rsu Gennaro Coralluzzo e Giuseppe Verrastro.

Pertanto, la UIL FPL ribadisce che le aree di parcheggio devono essere garantite tenendo conto dell’esigenza dell’utenza, ma anche quella dei lavoratori che quotidianamente, con spirito di sacrificio e abnegazione, si recano sul posto di lavoro e spesso non trovano parcheggio.

Perciò, in attesa del completamento dei parcheggi ancora non disponibili è necessario non determinare discriminazioni tra i lavoratori evitando che solo pochi “privilegiati ” che non sono impegnati nelle urgenze usufruiscano dei posti migliori (alcuni tra Posizioni Organizzative e dirigenti). Ѐ una questione di giustizia, ma anche di opportunità vista la carenza momentanea dei posti disponibili.

Pertanto, nel confermare ai lavoratori che i parcheggi per i dipendenti dell’Azienda Ospedaliera San Carlo sono completamente gratuiti, ribadisce l’opportunità di dover valutare la necessità di rendere accessibili ai lavoratori, nelle fasce orarie di minore affluenza il turno pomeridiano e notturno nelle aree di parcheggio riservato all’utenza e di predisporre una pensilina all’ingresso principale nei pressi della sosta dei mezzi pubblici.

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo commento
Il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.