Stato di agitazione lavoratori cooperative sociali comune di Potenza

443

DSCN2401La UIL FPL chiede il rispetto del salario, dei diritti e della dignità dei lavoratori delle Cooperative Sociali che gestiscono i servizi per conto del Comune di Potenza. Con l’alibi della crisi si è intervenuti sull’articolo 81 della Costituzione (pareggio di bilancio) passando per la spending review, così che le condizioni di vita di centinaia di lavoratrici e lavoratori delle cooperative sociali e del welfare in generale sono peggiorate raggiungendo i livelli del dopoguerra. Moltissimi lavoratori, appartenenti a questo settore, non percepiscono la retribuzione da diversi mesi a causa dei forti ritardi nell’effettuare i mandati di pagamento da parte del Comune di Potenza. Molti vivono con retribuzioni che a mala pena raggiungono ì 600-700 Euro. Non percepiscono altresì retribuzione nei mesi estivi quando il Comune sospende il servizio, ciò nonostante non possono accedere agli ammortizzatori sociali, come se d’estate i mutui, le bollette o la spesa al supermercato non si pagassero.

Per la UIL FPL è giunta l’ora che servizi così importanti alla persona vengano reinternalizzati dalle amministrazioni pubbliche o, quanto meno, ai lavoratori venga applicato il contratto di lavoro di riferimento dell’Ente appaltante, garantendo in questo modo maggior diritti ai lavoratori ed un salario decente oltre che certo ogni mese.

Per adesso, la UIL FPL comunica che, se entro lunedì 23 giugno ’14, non verranno saldate le spettanze nei confronti delle Cooperative creditrici da parte dell’amministrazione comunale potentina, si valuterà l’ipotesi di programmare una mobilitazione generale di tutto il settore per rivendicare SALARIO, DIRITTI E DIGNITA’.

                                                       La Segreteria Regionale UIL FPL

                                                                  Raffaele PISANI

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo commento
Il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.