Regione: Delegazione trattante del 16/10/2014

298

DSCN2337Si è svolta il 16/10/2014 una seduta della Delegazione Trattante, presieduta dal direttore generale della Presidenza della Giunta, Avv. Marsico convocata per lunedì 13/10/2014 e rinviata al 16/10/2014 con il seguente o.d.g.

– Sottoscrizione ipotesi di CCDI 2014

– Avvio discussione disciplina delle PO e delle specifiche responsabilità

– Proposta nuovo orario di servizio Protezione civile.

Ad inizio lavori il Presidente della Delegazione Trattante avv. Marsico comunicava come il Governo in sede di esame della Legge Regionale 26/2014 di “Assestamento del Bilancio di Previsione per l’Esercizio Finanziario 2014 e Bilancio Pluriennale 2014/2016” ha proposto, tra l’altro, osservazioni all’art. 50 “Finanziamento del nuovo modello organizzativo della Giunta regionale” che ha previsto di incrementare il fondo 2014 con entrate rivenienti da una quota dei minori oneri, derivanti dalla riduzione stabile di posti in organico del personale della qualifica dirigenziale, per un importo di Euro 229.213, fondi che hanno permesso di non far diminuire la dotazione del fondo 2014 che risulta incrementato di ulteriori 100.000 Euro circa rispetto al 2013.

Questa somma potrà essere utilizzata solo a seguito di liberatoria da parte della Commissione Tecnica da istituirsi presso la Ragioneria dello Stato.

Il Governo ha inoltre impugnato l’art. 51 della suddetta L.R. relativo all’attribuzione delle funzioni dirigenziali a dipendenti a tempo indeterminato di ruolo dell’amministrazione regionale appartenenti alla categoria D3 giuridico del comparto Regioni-Enti locali.

Relativamente al rilievo mosso sull’art. 50 si decide di procedere, in attesa della vidimazione suddetta, alla liquidazione del fondo congelando la somma riveniente dalla riduzione dei dirigenti, che sarà successivamente erogata nelle forme stabilite appena ottenuta la stessa vidimazione, si decide inoltre di stabilire un tempo massimo di attesa, considerato che la commissione non risulta ancora costituita ed insediata, che non vada oltre giugno 2015.

Per l’orario di servizio Protezione Civile si procederà ad una nuova proposta che non penalizzi il personale allo stato insufficiente per una regolare turnazione.

Nel corso della seduta viene sottoscritta dalle OO.SS. l’ipotesi di Contratto Collettivo Decentrato per l’annualità economica 2014 con le seguenti “Dichiarazioni aggiuntive” :

  1. Impegno delle parti che a partire dal 2015 venga riattivato, con un piano triennale 2015-2017, l’istituto della “ progressione economica” all’interno delle categorie nell’ambito delle eventuali risorse che si libereranno o saranno destinate, in applicazione dell’art. 16 del D.L. 98/2011, di disposizioni regionali e/o in qualsiasi altra modalità, al fondo di cui all’art. 15 del CCNL 31.3.1999.

  2. Che le parti dichiarano di essere a conoscenza delle osservazioni pervenute dal MEF (Ministero Economia e Finanze) in relazione all’art. 50 così come avanti detto.

  3. di incrementare l’indennità di missione agli autisti da 6 a 8 centesimi/km.

Il Segretario Regionale UIL FPL Guglielmi e del Segretario GAU Regione Basilicata Lorenzino oltre a preannunciare la sottoscrizione dell’ipotesi di Contratto Collettivo Decentrato, hanno ancora una volta ribadito la necessità di mettere mano alla ristrutturazione dell’Ente considerato che oramai, ad un anno dalle elezioni, non è più rinviabile anche in considerazione che si è andati già aldilà dell’impegno preso dalla Parte Pubblica a definirla in nove mesi.

Relativamente alla disciplina delle P.O. e delle P.A.P., comunicano che la UIL ha fatto circolare tra i propri iscritti e simpatizzanti una propria proposta ma è pronta a confrontarsi con tutte le OO.SS. al fine di definirne una proposta comune da sottoporre alla parte pubblica, che tra l’altro preveda una griglia di valutazione per ridurre al minimo la discrezionalità di assegnazione delle stesse da parte dei Direttori Generali.

Infine viene richiesto di prendere in considerazione la nota trasmessa da questa Organizzazione Sindacale di portare in discussione della prossima Delegazione Trattante gli argomenti elencati nella stessa e non ancora affrontati ed in particolare di dare una risposta chiara sull’annoso problema dello scorrimento verticale, di poco più di 20 colleghi di “ruolo” vincitori di concorso, per il passaggio dalla cat. C a D, anche in funzione di una eventuale proroga della graduatoria in scadenza il 31 dicembre 2014.

Cordiali saluti

    Il Segretario Aziendale UIL                                       RSU UIL Giunta Regione Basilicata

      Mario Lorenzino                                             Vincenzo Barba, Luigi Brienza, Rocco Giorgio

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo commento
Il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.