Proroga dei contratti dei precari della Pa fino al 31.12.2013

441

Un piccolo primo passo è stato fatto con la riconversione del decreto che prevede la proroga dei contratti dei precari a tempo determinato fino al 31.12.2013.

Ma non basta!

Il Ministro si era impegnato a varare un testo di legge per avviare il processo di stabilizzazione, noi avevamo dato la nostra disponibilità a discuterne, ma a tutt’oggi non siamo stati convocati. Chiediamo di fare questo incontro al più presto. Altro tema da affrontare è quello dei contratti pubblici: bisogna ripristinare e riqualificare immediatamente la dinamica contrattuale pubblica, bloccata dal 2009.

Con il blocco dei contratti i lavoratori pubblici hanno già contribuito a una riduzione molto forte della spesa pubblica: nel 2011 la spesa complessiva sostenuta dalla pubblica amministrazione per erogare le retribuzioni è diminuita di circa 17 miliardi, circa il 10% della spesa complessiva del monte salari. Il blocco di tutti i contratti, che raggiunge ormai i 4 anni, finora ha portato ad una perdita dell’8% del potere d’acquisto per i lavoratori, perché le retribuzioni non hanno recuperato né l’8,1% di aumento dei prezzi che si è registrato tra il 2010 e il 2012, né lo scarto tra l’inflazione programmata e quella reale che c’è stato nel biennio precedente.

Non è più procrastinabile un confronto immediato con le organizzazioni sindacali perché solo attraverso la trattativa è possibile trovare soluzioni evitando di nascondersi dietro la mancanza di risorse: stiamo elaborando un dettagliato quadro degli sprechi eliminando i quali potranno essere individuate le risorse per finanziare il miglioramento dell’efficienza della pubblica amministrazione valorizzandone contemporaneamente i lavoratori.

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo commento
Il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.