Messa la parola fine alla vertenza dei lavoratori Consorzio Industriale si apre un capitolo nuovo con APIBAS

60

La UIL FPL esprime soddisfazione per l’esito dell’incontro, tenutosi in Regione tra l’Assessore Cupparo, il Direttore Generale Sabia e le OOSS di categoria che ha definito il passaggio dei 18 lavoratori dall’ex Consorzio industriale di Potenza  alla nuova società di APIBAS. Tutte le OOSS hanno chiesto di non lasciare nessun lavoratore  per strada  per cui le parti hanno concordato che i dipendenti passeranno ad APIBAS dal 1/01/2022 con lo stesso contratto in vigore e cioè quello FICEI. E’ stata definita una  “road map” che prevede entro il 20 dicembre  le visite mediche e successivamente la firma del contratto e prima del passaggio in APIBAS saranno corrisposte la mensilità di  dicembre, la tredicesima e le ferie non godute. Le parti inoltre hanno sottoscritto un accordo scritto che prevede il pagamento delle mensilità arretrate di Aprile e Maggio 2021 e la quota di quattordicesima nel primo piano di riparto  entro il 30 marzo 2022.Nello stesso piano di riparto o in quelli immediatamente successivi sarà corrisposto il TFR procedendo in ordine cronologico in base ha chi ha già maturato il diritto. La UIL FPL da atto all’Assessore Cupparo ed al nuovo Amministratore, Dr. Luigi Vergari  per aver mantenuto gli impegni garantendo tutti i livelli occupazionali(in precedenza 9 lavoratori sono già stati riassorbiti da Acquedotto Lucano)ed il pagamento delle mensilità arretrate. Il metodo della condivisione e delle sinergie tra le parti ha permesso di mettere la parola fine a questa vertenza annosa e difficile. L’auspicio è che l’ APIBAS possa essere una opportunità per il rilancio delle politiche industriali in Basilicata e dalle rassicurazioni che ci sono state date possano diventare realtà.

Potenza,08/12/2021

Il Segretario Regionale aggiunto
Verrastro Giuseppe

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo commento
Il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.