Fassina parla di ”evasione di sopravvivenza”

346

 

Ricordiamo a Fassina che ci sono due categorie che pagano le tasse e poi ricevono lo stipendio

E’ davvero singolare che il giorno dopo che il Presidente Letta ha pronunciato parole inequivocabili sulla volontà di intensificare la lotta all’evasione fiscale, il Viceministro dell’Economia, Stefano Fassina, parli di “evasione di sopravvivenza”.

Vogliamo ricordare al Viceministro che in Italia ci sono due categorie di cittadini, lavoratori dipendenti e pensionati che hanno drammatici problemi di sopravvivenza, i quali prima pagano le tasse e poi ricevono lo stipendio o la pensione.

La UIL da tempo si batte per dare anche a questi cittadini la possibilità di sopravvivere nel rispetto della legalità fiscale. Per questo chiediamo al Governo di varare un provvedimento che destini automaticamente le risorse recuperate dalla lotta all’evasione alla diminuzione delle tasse per queste categorie di cittadini.

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo commento
Il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.