Esodati, nota stampa della Uil di Basilicata

586

“Sulla ‘questione esodati’ all’incertezza per la formazione del nuovo governo si aggiunge il silenzio preoccupante del Ministero del Lavoro che indica, evidentemente, l’assenza di qualsivoglia confronto”. A sostenerlo è il segretario regionale della Uil della Basilicata Carmine Vaccaro per il quale “in Basilicata c’è chi parla, per la prima fase di attuazione della normativa previdenziale, di un numero che oscilla tra le 400 e le 600 persone. Dietro i numeri e le statistiche ci sono persone, in troppi casi un reddito unico per intere famiglie”. “Per questo – aggiunge Vaccaro – è opportuno procedere con il metodo di salvaguardia graduale sin qui assunto: trovando, di volta in volta, le risorse necessarie per chi rischia di essere esodato a breve, e impegnandosi solennemente a reperirle per quelli che lo saranno nei prossimi anni e che in Basilicata sarebbero altre centinaia”.

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo commento
Il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.