Dott.ssa La Penna sul Coordinamento Nazionale Medici e Veterinari

358

Il 5/9 si è tenuto a Roma il Coordinamento Nazionale Medici e Veterinari UILFPL alla presenza del Segretario Generale Giovanni Torluccio e del Responsabile Nazionale Armando Masucci.

Ha introdotto i lavori Giovanni Torluccio che ha rappresentato, oltre alle grandi sfide che riguardano il sindacato nei prossimi anni per il persistente blocco dei contratti, le novità in ambito sanità UIL FPL e cioè che è stato raggiunto l’accordo sulla rappresentatività e che di fatto per i medici UIL bisogna fare riferimento a UIL FPL Coordinamento Medici e Veterinari in un’ottica sindacale unitaria, nonché a breve un’ interessante proposta per l’assicurazione professionale obbligatoria ad agosto 2014.

Considerato che l’accordo prevede a Giugno 2014 probabili elezioni RSU anche per la dirigenza medica e veterinaria, il Segretario Generale ha sollecitato i presenti da subito ad attivarsi per una organizzazione sempre più valida ed efficiente per garantire successo elettorale e la conseguente conferma della rappresentatività.

I coordinatori regionali hanno apprezzato la logica sindacale unitaria che attraverso politiche sanitarie comuni, sostenga la solidarietà e reciprocità tra le diverse categorie di lavoratori anche in virtù della sempre più attuale ed indispensabile integrazione tra medicina ospedaliera e territoriale con fulcro nell’assistenza primaria che probabilmente rappresenterà il futuro in sanità.

Molto sentito anche il tema del rischio professionale, vera emergenza per i medici negli ultimi anni sempre più esposti a ingiustificati attacchi mediatici che comportano oneri importanti non solo per le categorie dei lavoratori interessati, ma per l’intera collettività , considerati gli elevati costi della medicina difensiva, molto ben accolta quindi una eventuale proposta assicurativa UIL, estesa anche ai medici.

È stato sollecitato, infine, il rinnovo contrattuale anche solo per la parte legislativa, con l’invito al coordinatore nazionale a rivedere alcuni aspetti critici dei contratti nazionali come la responsabilità professionale, gli incarichi dirigenziali ,la libera attività ecc.

Con l’augurio di buon lavoro in una visione unitaria dei problemi in sanità si sono conclusi i lavori.

 

                                                                    UIL FPL Coordinamento Medici Basilicata

                                                                                            Maria Lapenna

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo commento
Il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.