Con la recente sentenza del TAR favorevole alla Regione si proceda in fretta con la costituzione di API-BAS

111

Le scriventi OOSS, a seguito della recente sentenza del TAR n.00339/2021 con la quale la Regione Basilicata ha avuto ragione sia sulla legittimità della DGR 417 del 27 maggio 2021 che su tutti gli atti conseguenti, ritengono che oramai non sussistano più alibi, né sulla costituzione, né sulla nomina dell’Amministratore API-BAS. Il percorso intrapreso è quello giusto, nonostante i tanti scetticismi iniziali va dato atto di questo alla regione, ora la Giunta Regionale deve procedere velocemente alla costituzione della società API-BAS e di conseguenza alla nomina dell’Amministratore. Sono gìà trascorsi diversi mesi e nulla si è mosso, eccetto l’insediamento del Commissario Liquidatore del Consorzio, che da sola non basta a mettere al riparo i lavoratori dell’ente. Infatti, gli stessi devono percepire ancora le mensilità di Aprile e Maggio 2021. Permane l’incertezza sul TFR e sui contributi non versati. A causa delle esigue risorse economiche a disposizione, gli stessi lavoratori potrebbero nuovamente ritrovarsi nel baratro se non dovessero transitare nella nuova società o  negli altri organismi dalla Giunta indicati. Non è più accettabile e tollerabile tale situazione e la Giunta Regionale tutta si prenda le sue responsabilità e proceda celermente nei suoi adempimenti. Per tutte queste ragioni e per poter finalmente delineare un futuro stabile dell’ente Consortile, la Giunta Regionale è avvertita: si faccia in fretta o i lavoratori si mobiliteranno nuovamente.

CGIL           CISL FP       UIL FPL        USB              UGL            FINDICI
Sabbatella C.  Setaro        G. Verrastro   G. Guglielmi R.  Di Bello M.     Corbo

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo commento
Il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.