Comunicato

438

imagesLe scriventi organizzazioni denunciano con forza la mancata approvazione nei termini del Preventivo Economico 2015 di Unioncamere Basilicata che, in gestione provvisoria fino al 30 aprile, vive una situazione assolutamente unica in Italia ed inedita negli ultimi decenni di vita degli Enti camerali.

Situazione che si è aggravata a seguito del mancato perfezionamento ad oggi dell’iter di rinnovo degli organi della Camera di Commercio di Potenza, che non consente di convocare il Consiglio dell’Unione regionale entro il 30 aprile per l’approvazione del Preventivo Economico 2015.

Questo primato negativo della Basilicata costituisce non solo fonte di ansie, incertezze e preoccupazioni tra i lavoratori, a breve a rischio stipendi, ma genera anche ripercussioni assai penalizzanti per la collettività lucana, potendosi perdere finanziamenti regionali, nazionali e comunitari.

Chiediamo, pertanto, l’intervento urgente del Presidente della Giunta della Regione Basilicata, dell’Unione Italiana, del MISE e del MEF, avendo gli stessi, a norma di legge, poteri di controllo, vigilanza e indirizzo.

Unioncamere Basilicata non può essere lasciata in questo stato di gravissima inadempienza istituzionale, dovendosi ricordare che questo Ente pubblico mette a disposizione del territorio e delle imprese servizi altamente qualificati ed un patrimonio informativo e di conoscenza scientificamente organizzato.

La CISL e la UIL , unitamente alle categorie CISL FP e UIL FPL, pertanto, alla luce di quanto espresso, esigono risposte e soluzioni immediate ed improrogabili che risolvano entro il 30 aprile 2015 la situazione che si è venuta a determinare.

 

 


 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo commento
Il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.