Comitati e sindaci contro ridimensionamento sportelli uffici postali

356

Comitati e sindaci si mobilitano in Basilicata per la chiusura a giorni alterni degli sportelli di Poste Italiane, nell’ambito del piano di razionalizzazione. Nei mesi scorsi l’Anci aveva avuto rassicurazioni che nulla sarebbe mutato. In alcuni Comuni, tra cui Bella, Teana ed Avigliano (per la frazione di Possidente), il servizio al pubblico e’ stato invece ridimensionato come e’ previsto anche in altri centri lucani.

C’e’ grande attesa per il nuovo tavolo di confronto che e’ stato convocato per il 14 gennaio dalla Regione Basilicata con le Poste Italiane per ridiscutere il piano di razionalizzazione degli sportelli locali. E’ prevista la partecipazione dell’assessore regionale al lavoro, Vincenzo Viti, del direttore del Mercato Privati di Poste italiane, Pasquale Marchese, e del presidente dell’Anci Basilicata, Vito Santarsiero, che era tornato a sollevare il problema. L’incontro con le Poste sara’ anticipato domani da un tavolo locale tra Regione ed Anci ed i comitati saranno presenti con delle delegazioni.

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo commento
Il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.