Bene la posizione del sottosegretario Rughetti, uno spiraglio da apprezzare

396

contratti_large1L´intervista del sottosegretario Rughetti di oggi, ci sembra, come Uil, un approccio da valutare positivamente. Se è questa l’impostazione del Governo, per quanto ci riguarda ci sono spiragli da non sottovalutare, ma anzi da apprezzare.

Abbiamo sempre sostenuto che si debbano ripristinare la contrattazione di secondo livello e le relazioni sindacali e, quindi, concordo con la posizione espressa dal sottosegretario su queste materie. Come pure ci sembra apprezzabile l’ipotesi di dare obiettivi alle amministrazioni per la produttività e, successivamente, con le giuste relazioni sindacali, trovare un accordo con le organizzazioni.

Per quanto riguarda il contratto nazionale, noi confermiamo la nostra impostazione: ossia che esso debba essere pieno sia dal punto di vista economico che dal punto di vista normativo.

Se si apriranno i tavoli per i rinnovi contrattuali, in quella sede si potrà trovare una soluzione – come abbiamo sempre fatto – per dare una risposta ai lavoratori e far loro recuperare il potere di acquisto perso per effetto del blocco che dura ormai da troppi anni.

Domani metteremo fine all’annoso problema dei comparti con la firma definitiva, pertanto restiamo in attesa dell’incontro con il Governo, al quale chiediamo di fare presto.

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo commento
Il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.