Bene la DGR con la quale si incrementa la spesa per il personale della Sanità del 10%, male la lentezza con la quale si svolgono i concorsi unici regionali

319

La UIL FPL nel mese di Dicembre  2021 aveva sollecitato la Giunta Regionale   affinchè mettesse in atto la legge di Bilancio 2022. Infatti per dare attuazione alla   legge sia per le proroghe che per le stabilizzazioni, è stato  modificato l’articolo 11 del DL 35/2019, stabilendo che la spesa per il personale sanitario, a livello regionale, possa essere incrementata di un importo pari al 10% dell’incremento del Fondo sanitario regionale rispetto all’esercizio precedente. A tal proposito accogliamo con favore la  Delibera di Giunta 2022/00302 del 26/05/2022, che grazie all’ottimo lavoro del Dirigente delle risorse umane nonché  del Direttore del  Dipartimento della salute ,hanno  incrementato la spesa per il personale con un importo pari ad  € 3.014.050 che   è stato anche suddiviso tra le varie Aziende(ASP,ASM,CROB,SAN CARLO). Tutto ciò, inoltre, non determinerà  neanche ricadute negative   ai PTFP  già redatti dalle varie Aziende, ma bensì consentirà  di stabilizzare la totalità dei precari che hanno  maturato i requisiti  dei 18 mesi nelle varie Aziende Sanitarie,  nonché consentirà  all’Asp, di  provvedere   alle proroghe dei contratti in scadenza al 30 Giugno 2022. Un provvedimento tanto richiesto dalla UIL FPL che ha visto finalmente la luce ed ora  si attende solo la convocazione per stabilire i criteri, così come sancito dalla legge di bilancio comma 268. Altra positiva notizia è quella che, dopo l’audizione in IV Commissione  da noi richiesta  per tutelare coloro che non avevano  i requisiti per la stabilizzazione,  è stata emanata una apposita  legge Regionale che ha   eliminato la prova selettiva.  L’ASP pertanto  ha  deciso, al fine di eliminare qualsiasi contenzioso, di togliere  la prova pre-selettiva per il concorso degli  infermieri, augurandoci che tale procedura venga estesa a tutti. Fa specie invece la lentezza con la quale le Aziende Sanitarie stanno affrontando i concorsi unici regionali. Basti pensare che per il solo 2021 si sarebbero potuti assumere 945 persone  l’80%, delle quali reclutabili attraverso 44  concorsi unici regionali, mentre è stato soddisfatto solo per il 35% con pochissimi concorsi utili al reclutamento di profili professionali  indispensabili per la tenuta del SSR dopo la  Pandemia. Con il recente completamento dei piani 2022/2024 si palesa la possibilità di assumere 1244 persone per il solo 2022 e  bene ha fatto  il Dipartimento alla salute  ha  bacchettare  le Direzioni Generali  ed a sollecitare le Aziende Sanitarie a velocizzare tali concorsi, non è veramente più tollerabile la lentezza di tali concorsi. Come UIL FPL continueremo a vigilare e a far sentire il fiato sul collo perché la carenza di personale è oramai incessante ed occorrono assunzioni celeri ed immediate.

 

Potenza, 31/05/2022

Il Segretario Regionale Aggiunto UIL FPL
Verrastro Giuseppe

Il Segretario territoriale UIL FPL
Raffaele Pisani

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo commento
Il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.