Bene il “Salva Potenza” ma si valorizzino i lavoratori dell’ente

232

La UIL F.P.L. prende atto  che nell’ultima seduta del Consiglio Regionale ha messo  a disposizione del comune di Potenza 40 milioni di euro che dovranno servire  a Governo dell’ente per dare  impulso alla macchina amministrativa che ha bisogno di andare più speditamente puntando sull’efficienza e l’innovazione.  Come è  noto, sono tante le problematiche che riguardano i lavoratori del Comune di Potenza tanto da rendere urgente la riscrittura di nuove politiche di gestione  del personale dipendente dell’Ente che, da sempre, con grande senso di responsabilità, ha anteposto il bene comune, l’amministrazione comunale, alla propria vita privata, assicurando i servizi  ai cittadini pur non ricevendo in cambio le  giuste risposte sia in termini di gratificazione professionale che economiche. La scrivente ha  inviato una nota  al comune di Potenza nella quale si lamenta la mancata convocazione della Delegazione trattante ad oltre un mese dalla RSU. Non  è più  tollerabile tale atteggiamento perciò  la  UIL FPL chiede alla nuova Giunta ad invertire il suo atteggiamento  e  di coinvolgere di più il sindacato. Temi e questioni che sono alla base della continua fuga di personale dall’Ente comunale, una vera e propria emorragia,  che sceglie di trasferirsi altrove o di partecipare a nuovi concorsi indetti da altre Pubbliche amministrazioni.
                                                                            
Potenza, 27/05/2022
Il Segretario Regionale aggiunto UIL FPL
Verrastro Giuseppe
 

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo commento
Il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.