Allarme Cia: «Un litro di greggio più caro di un chilo di arance»

469

«I prezzi dei carburanti, con la “punta” di 1,9 euro raggiunta, arriva a superare il costo medio di un chilo di arance, circa 1,80 euro, del Metapontino e a “doppiare” il prezzo di un litro di latte a lunga conservazione pari 80 centesimi». È quanto afferma la Confederazione italiana agricoltori commentando i nuovi aumenti della benzina. «Solo a dicembre per i carburanti gli agricoltori hanno speso il 4 per cento in più rispetto allo stesso periodo dell’anno prima – sostiene la Cia – È evidente che qualcosa deve cambiare». Per questo la Cia rilancia un «pacchetto di proposte» per ridurre i costi di produzione in agricoltura. «L’incidenza media dei costi sui processi produttivi delle aziende agricole lucane – sottolinea il direttore regionale Cia Luciano Sileo – si attesta in un rang che varia da un minimo del 50 per cento ad un massimo dell’80 per cento». 

«Per energia e carburanti, una “voce di spesa” che messa insieme incide tra il 14 e il 22 per cento, c’è la concreta possibilità – aggiunge Sileo – di creare condizioni di vantaggio a partire dall’inserimento nel Memorandum sul petrolio di forme di compensazione Inoltre, è necessario predisporre un piano regionale agro-energetico. Per questo gli agricoltori da tempo rivendicano la possibilità di diventare “produttori di energia alter nativa” attraverso la realizzazione di mini-impianti innanzitutto per l’auto-approv – vigionamento delle aziende agricole».

Ma i tempi imposti dall’Enel ed avallati dall’Autorità Energia Elettrica e Gas sono troppo lunghi e scoraggiano gli imprenditori agricoli. «Se a tutto ciò si aggiungono i tempi relativi all’iter autorizzativo si deve calcolare – secondo la Cia – in media non meno di sei anni prima che u n’azienda agricola possa allacciare il proprio mini-impianto energetico alla rete Enel. In sintesi – conclude – sia consentito alle aziende agricole lucane, che non avranno benefici diretti da petrolio e gas almeno di raggiungere l’a uto- approvvigionamento energetico».

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo commento
Il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.