UN APPELLO AL PRESIDENTE PITTELLA PER SALVARE LE PROVINCE DAL DISASTRO

275

images-12La mancata approvazione nella Legge Finanziaria dell’emendamento che escludeva dai tagli le province in pre-dissesto porta dritto la Provincia di Potenza verso il dissesto e quella di Matera ad acuire le sue già forti criticità. Nei prossimi mesi, non avendo risorse a disposizione, perciò, non saranno in grado di assicurare le funzioni fondamentali (Viabilità, edilizia scolastica e ambiente) e gli stipendi agli attuali dipendenti, attestati alle funzioni non fondamentali ( formazione, trasporti, cultura, istruzione, lavoro ecc). Si consuma un altro scempio del Governo Renzi contro la P.A. e i suoi dipendenti. Un Governo che all’arroganza aggiunge una forte dose di improvvisazione e sconsideratezza, nonché l’ incapacità a coordinare il riordino della “governance”, dimostrando quanto sia un “bluff” la tanto declamata riforma della Pubblica Amministrazione. La decisione di confermare per intero i tagli scarica sulle regioni un altro miliardo e pone in tutta la sua drammaticità il problema degli esuberi che in Basilicata ammonterebbero a circa 500 con il taglio alle dotazioni organiche.

Con la Regione negli incontri dell’ Osservatorio le OO.SS avevano tracciato un’ipotesi di soluzione che sarebbe stata molto più agevole per governare una transizione comunque difficile e piena di incognite se l’emendamento fosse stato accolto. Adesso tutto diventa più complicato.

FPCGIL, CISL FP e UILFPL, pertanto, rivolgono un appello al Presidente Pittella affinchè convochi ad horas un incontro per mettere in campo le iniziative necessarie ad evitare il disastro che si materializzerebbe,tra l’altro, nell’impossibilità di assicurare già nei prossimi giorni i servizi fondamentali.

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo commento
Il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.