UIL FPL su manovra finanziaria Regionale

274

Le anticipazioni del Presidente Pittella sulla manovra finanziaria regionale contengono elementi condivisibili, a partire dai provvedimenti per l’inclusione sociale e di lotta alla disoccupazione fino alla individuazione di un’unica stazione appaltante, ma anche aspetti poco chiari.

La UIL FPL, in particolare, nel riservarsi un giudizio definitivo sul testo completo della nuova Finanziaria, considera strategico il completamento della riforma del sistema socio-sanitario che non può prescindere dallo sblocco del tourn-over, condizione indispensabile per assicurare e migliorare la qualità dei servizi. Relativamente al riordino della  “ governance locale”, il riferimento alla trasformazione delle Aree Programma in Unioni di Comuni appare alquanto generico e non tiene in dovuto conto la possibilità di aumentare a dismisura i centri di spesa invece di ridurli, mentre non vi è alcun accenno al superamento delle province che sarà uno dei nuovi “ fronti caldi” dei prossimi mesi in materia di riordino istituzionale unitamente agli Enti regionali che dovranno essere riformati.

La UIL FPL, infine, chiede al Governatore un maggiore impegno per il superamento del lavoro precario, a partire da quello presente in Regione, come la vicenda degli 87 addetti al PO- FESR dimostra.

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo commento
Il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.