Sciopero Nazionale della Sanità lunedì 22 luglio 2013

204

Sciopero nazionale della Sanità lunedì 22 luglio 2013

4 ore all’inizio di ciascun turno sit in a Roma alministero dell’Economia ore 10.00
L’astensione dal lavoro riguarda oltre 115 mila medici e veterinari dipendenti e i 20 mila dirigenti sanitari, amministrativi, tecnici e professionali del Ssn.
Per la difesa di un sistema sanitario pubblico e nazionale
Per la stabilizzazione dei precari e la occupazione dei giovani
Per la riforma della formazione medica pre e post laurea
Per una legge specifica sulla responsabilità professionale
Per il diritto a contratti e convenzioni ed il ripristino delle prerogative sindacali
Per un sistema di emergenza urgenza efficace, dignitoso, sicuro
Per la definizione di livelli essenziali organizzativi
Per una progressione di carriera sottratta alla politica e ai tagli lineari

A partire da lunedi 8 luglio

Il blocco degli straordinari
L’astensione dalle attività non comprese nei compiti di istituto
L’avvio di contenziosi legali
La richiesta di pagamento e/o recupero delle ore effettuate in turni di guardia eccedenti il debito orario contrattuale
La richiesta di godimento delle ferie arretrate

Assemblee in tutti gli ospedali e luoghi di lavoro il 15 luglio

Nei prossimi giorni daremo vita ad una campagna di comunicazione rivolta ai cittadini ed alle più alte cariche dello Stato per far conoscere le nostre preoccupazioni e chiedere l’appoggio di tutti coloro che hanno a cuore le sorti del Ssn che si salva solo insieme a coloro che, pur tra enormi difficoltà, riescono ancora a garantire la esigibilità di un diritto costituzionale.

ANAAO ASSOMED – CIMO-ASMD – AAROI-EMAC – FP CGIL MEDICI – FVM – FASSID – CISL MEDICI –
FESMED – ANPO-ASCOTI-FIALS MEDICI – UIL FPL MEDICI – SDS SNABI – AUPI – FP CGIL SPTA – UIL FPL SPTA –SINAFO – FEDIR SANITA’ – SIDIRSS – UGL MEDICI – FEDERSPECIALIZZANDI

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo commento
Il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.