Sanità, Uil Fpl: adesso nuova fase di rilancio

222

“Il contesto socio economico che stiamo vivendo impone un accelerata all’attuazione del nuovo Piano della Salute approvato lo scorso anno in quanto può essere l’occasione per aprire una fase nuova di rilancio e di potenziamento delle strutture sanitarie lucane”.
E’ quanto comunica in una nota la Uil Fpl che sostiene: “Se non vengono messi in campo modelli organizzativi più moderni, si rischia di mandare in aria i tanti sforzi che sono stati fatti da alcune Aziende nel reperire grandi professionisti per arginare la migrazione sanitaria. Se a queste figure non si affianca una più efficiente organizzazione del lavoro, gli obbiettivi difficilmente potranno essere raggiunti”.
La Uil Fpl chiede all’assessore alla Salute “di procedere a razionalizzare le strutture evitando per esempio duplicazioni di figure professionali, mettendo in campo le tanto attese ‘linee giuda’ che ancora rimangono nel cassetto. Infine, bisogna, da subito, adoperarsi a far partire la Centrale Unica di Committenza che farebbe risparmiare molte risorse in modo da poterle per investire in nuove tecnologie e nella valorizzazione delle risorse umane e professionali. Alla Uil Fpl – conclude la nota – non sfuggono le gravi emergenze finanziarie e i continui tagli che sta subendo la sanità, ma le qualità professionali ed umane degli operatori del comparto e della dirigenza ci fanno sperare in un futuro migliore della sanità lucana”.

Articolo precedenteCOMUNICATO
Articolo successivoCOMUNICATO
La Unione Italiana del Lavoro Federazione Poteri Locali è un’organizzazione sindacale democratica che, prescindendo dalle convinzioni politiche e religiose dei suoi aderenti associa i lavoratori appartenenti a tutti i ruoli, profili e posizioni funzionali previsti nei settori delle Autonomie Locali, della Sanità e del Terzo Settore.

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo commento
Il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.