Richiesta convocazione Delegazione Trattante Ruolo Speciale esaurimento Personale ex Comunità Montane

228

images (1)Le scriventi organizzazioni denunciano lo stallo in cui versa il personale delle ex Comunità Montane, collocate nel Ruolo Speciale della Regione Basilicata e assegnati funzionalmente alle Aree Programma.

Sono passati più di tre mesi dalle elezioni della nuova R.S.U. e nessuno ancora ha provveduto alla convocazione della nuova Delegazione Trattante con il risultato che la contrattazione è paralizzata ed alcuni dipendenti non usufruiscono del salario accessorio, addirittura dall’anno 2011.

I lavoratori delle ex Comunità Montane continuano a vivere in una condizione di forte disagio rispetto ad una situazione che in alcuni territori si è proprio paralizzata nel tempo con la conseguenza di non vedersi retribuiti i vari istituti contrattuali (produttività, buoni pasto, etc.), alcuni dei quali già contrattati con accordi sottoscritti, senza contare che esiste una situazione molto diversificata che deve essere riportata a sintesi. Tra questi lavoratori, sono, infatti, fortemente penalizzati i dipendenti assegnati funzionalmente alle Aree Programma di Teana e di Sant’Arcangelo. Ma esiste di fatto, una situazione diffusa di accordi sottoscritti che non vengono applicati, alcuni dei quali perché manca il via libera della Regione che blocca le risorse.

FP CGIL, CISL FP e UIL FPL, pertanto, chiedono alla Regione un intervento risolutivo e la convocazione urgente della Delegazione Trattante. Colgono l’occasione per sottolineare che, al momento, non vi è ancora alcuna decisione in merito alla legge di riordino e che il personale delle ex Comunità Montane è ancora in una posizione giuridica indefinita.

Le scriventi, che nel caso in cui queste richieste dovessero essere ancora disattese, preannunciano dure iniziative di mobilitazione delle categorie.

                                             FP CGIL                CISL FP               UIL FPL

                                         R. Laurino           E. Pennacchia      A. Guglielmi

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo commento
Il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.