REGIONE: uscire dallo stallo su produttività 2015 e assegnazione P.O.

114

DSCN2352-300x224Il 24 Marzo si è svolto il direttivo della UIL FPL della Regione Basilicata, nel corso del quale sono stati discussi i tanti temi su cui l’amministrazione regionale non sta dando le risposte attese da tempo in merito alla produttività 2015, al bando per l’assegnazione delle P.O., alle progressioni economiche e verticali, al fondo 2016.

La UIL è preoccupata per il ritardo dell’amministrazione nell’attivazione delle procedure per la produttività 2015 e sollecita, ancora una volta, un cambio di passo per evitare la magra figura dello scorso anno, allorché le promesse sono state disattese con il pagamento delle spettanze avvenuto con un ritardo di oltre sei mesi.

Confusione desta anche il ritardo per l’assegnazione delle P.O. e delle P.A.P., in scadenza il 31 marzo 2016. Dall’1 aprile cosa succede? Gli attuali titolari di P.O. e P.A.P., in mancanza di provvedimenti ad hoc dell’amministrazione, possono legittimamente continuare a svolgere dette funzioni? L’amministrazione deve provvedere immediatamente a chiarire questa incresciosa situazione, determinata esclusivamente dalla sua incapacità, per evitare equivoci e ripercussioni sul personale.

Inaccettabile è anche il ritardo sulle progressioni verticali ed economiche.

L’Amministrazione deve avere più attenzione  verso i dipendenti e per le loro competenze e la loro professionalità.  Perciò la UIL FPL chiede all’ amministrazione di  fare una seria e più razionale riorganizzazione degli uffici, rivedendo in profondità anche i numeri delle strutture, i ruoli e le funzioni, ivi inclusi quelli del dirigente generale che la quotidiana realtà ci mostra come qualcosa di molto lontano dalla figura manageriale che doveva cambiare il volto ai dipartimenti.

La UIL ribadisce, ancora una volta, la richiesta di convocare al più presto la delegazione trattante anche per iniziare a discutere del fondo 2016, oggetto misterioso che vorremmo conoscere quanto prima.

 

Il Segretario Aziendale                    Il Segretario Regionale                      Le RSU UIL

Rocco Giorgio                                    Antonio Guglielmi

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo commento
Il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.