Regione: le procedure per la selezione delle A.P./P.O. siano chiare e trasparenti

167

DSCN2352-300x224La UIL FPL manifesta il suo disappunto per  il modo con cui l’amministrazione sta gestendo l’avviso di selezione per il conferimento degli incarichi di AP e PO presso i dipartimenti della giunta e del consiglio.

A dispetto di quanto disposto nella delibera n. 560/2016, laddove si demanda “all’Ufficio Risorse Umane e Organizzazione della Giunta Regionale, in maniera congiunta con l’Ufficio Organizzazione e gestione del Personale del Consiglio Regionale, l’avvio della selezione, la gestione e il coordinamento della procedura per l’attribuzione degli incarichi di AP e PO ed ogni conseguente adempimento”, si viene a conoscenza che in queste ore sono già iniziati i colloqui per il conferimento degli incarichi presso le strutture del Consiglio Regionale.

L’amministrazione sta smentendo clamorosamente se stessa, poiché,  nel corso della delegazione trattante del 15 luglio, aveva comunicato ai sindacati che, dato l’alto numero di istanze, i colloqui sarebbero iniziati a settembre.

Non si comprende la ratio né le motivazioni o le urgenze alla base di questa asincronia tra i tempi del Consiglio e quelli dei dipartimenti della Giunta, atteso che presso questi vi sono reali situazioni che richiedono tempi brevissimi per l’assegnazione delle PO.

La UIL FPL chiede che il procedimento per la selezione e l’assegnazione delle AP/PO si svolga contemporaneamente in tutte le strutture in tempi rapidi, in modo uniforme e con chiarezza e trasparenza.

Questa vicenda conferma che va superata subito la permanente fase di transizione nell’attuazione del ruolo unico del personale di Giunta e Consiglio, per scongiurare il rischio di passare dalla confusione alla farsa!

 

Il Segretario Aziendale UIL   FPL                 Il Segretario Regionale   UIL FPL       RSU UIL FPL

Rocco  Giorgio                                                       Antonio Guglielmi

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo commento
Il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.