REGIONE: convocare subito la delegazione trattante

88

 

DSCN2352-300x224Il direttivo della UIL FPL della Regione Basilicata esprime forte preoccupazione per come l’amministrazione sta affrontando questioni contrattuali molto delicate quali la produttività 2015, il fondo 2016 e la dotazione organica.

L’iter procedurale sulla produttività 2015 sta generando un diffuso malessere tra i lavoratori, per cui, ancora una volta, la UIL sollecita l’amministrazione a pagare la produttività entro il mese di novembre 2016.

Sul fondo 2016, siamo ad ottobre ed ancora non è chiaro e definito il quadro della proposta dell’amministrazione. Il gruppo tecnico, composto da amministrazione e RSU, a cui va il ringraziamento e l’apprezzamento per l’impegno profuso, deve concludere in breve tempo la sua missione per riportare la discussione nella sede della delegazione trattante.

Nel fondo 2016 mancano risorse che l’amministrazione deve assolutamente trovare, per rispettare gli accordi sottoscritti e dare risposte concrete e giuste alle legittime aspettative dei lavoratori.

Sulla dotazione organica ci sono ritardi incomprensibili: sono troppe le questioni aperte (forestali, contratti a tempo parziale, progressioni verticali, mobilità, ecc.) che non possono essere affrontate sempre con la scusante dell’emergenza, spesso creata ad arte. Occorre discutere subito per individuare un percorso razionale e fare delle scelte oculate.

La UIL non cadrà nella trappola tesa a dividere i lavoratori e rimanda al mittente ogni responsabilità per la situazione di stallo in cui ci troviamo.

Il sindacato ha sempre dato il suo apporto propositivo, indicando altresì con puntualità come e dove fare economie, anche attraverso una seria riorganizzazione degli uffici e dei dipartimenti, oltre che tagliando sprechi e spese ingiustificabili.

Chiediamo all’amministrazione un gesto di umiltà, di ripiegarsi maggiormente all’ascolto, di cambiare metodo e approccio alle questioni contrattuali, superando quella logica emergenziale che non sta producendo buoni risultati né per i lavoratori e né per la qualità dei servizi ai cittadini.

E’ urgente un confronto tra amministrazione e sindacati, per cui chiediamo di convocare subito la delegazione trattante, perché ormai sono troppe le problematiche sul tavolo che attendono risposte non procrastinabili.

Il Segretario Aziendale                      Il Segretario Regionale                          Le RSU UIL

Rocco Giorgio                                         Antonio Guglielmi

 

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo commento
Il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.