PRIMA LA PROGRESSIONE ECONOMICA E A SEGUIRE LA SALVAGUARDIA DI TUTTI I COORDINAMENTI ABBASSANDO I TONI

144

Ormai è chiaro che per le altre organizzazioni sindacali se non si risolve il problema dei Coordinamenti non si può fare più nulla al San Carlo, tantomeno la progressione economica orizzontale.

Ѐ una situazione veramente incredibile, anche perché non si capisce bene quali poteri può avere la UIL FPL di bloccare una proposta condivisa da tutte le altre sigle sindacali. Non si capisce perché si tenta di addossare alla UIL FPL la responsabilità di mettere in piedi una procedura che è stata adottata senza che nessuno ha detto nulla nelle altre aziende sanitarie e che la Direzione del San Carlo la ritiene l’unica praticabile.

La UIL FPL al San Carlo non ha la maggioranza assoluta per cui non può né vuole in alcun modo imporre una linea se non è condivisa anche dalle altre organizzazioni.

Invece di prendersela con l’Azienda che è la responsabile sia di un non condividere le posizioni della maggioranza delle sigle sindacali del San Carlo, sia di subordinare l’estensione della progressione economica alla maggioranza dei dipendenti , si scagliano contro un’altra organizzazione che, tra l’altro, anche nella vicenda dei coordinatori ha fatto tante proposte in nome dell’Unità, come risulta dai verbali del tavolo tecnico.

Nel merito ribadiamo che la UIL FPL è disponibile a trovare una soluzione che tenga dentro sia chi ha espletato la funzione per cos tanto tempo sia chi aspira a ricoprire ruoli di responsabilità, procedendo, se legittimamente possibile, allo scorrimento delle graduatorie.

La UIL FPL, nel ribadire la sua richiesta di procedere immediatamente all’estensione al maggior numero degli aventi diritto della progressione economica orizzontale, invita tutti ad abbassare i toni e a ritrovare un minimo di unità quantomeno con le OO. SS. sindacali confederali poiché non è possibile fare come i “ capponi di Renzo” di manzoniana memoria, consentendo cos all’azienda di traccheggiare sulle cose più importanti.

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo commento
Il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.