Oculistica, l’ assistenza regionale diventa un network

303

Il sistema sanitario regionale si mette in rete per assistere e curare i cittadini affetti da problemi legati alla vista.
La giunta regionale ha infatti approvato l’istituzione del Dipartimento interaziendale di Oculistica che, aggregando strutture semplici e complesse appartenenti a diverse aziende, definisce un modello assistenziale che risponde pienamente ai principi di integrazione, intersettorialità, qualità e sostenibilità.
Costituiscono la rete di assistenza oculistica, le strutture dipartimentali dell’Azienda sanitaria locale di Potenza, dell’Azienda sanitaria locale di Matera, dell’azienda ospedaliera regionale “San Carlo” e dell’Istituto di ricovero e cura a carattere scientifico “Crob”.
L’obiettivo del Dipartimento interaziendale è quello di introdurre sistemi di gestione innovativi nel settore oculistico, fondati su logiche di network. Il Dipartimento potrà contare sull’interscambio delle risorse disponibili ma anche sul confronto delle varie professionalità impiegate nelle diverse aziende e sulla loro formazione continua. Le occasioni di accesso all’assistenza in oculistica, saranno quindi equilibrate sul territorio regionale così da soddisfare il “bisogno di salute” espresso dal territorio. Tra gli obiettivi, inoltre, c’è anche quello di ridurre la migrazione dei pazienti verso altre regioni generando, invece, una mobilità in entrata verso servizi sanitari lucani sempre più qualificati, che attivano percorsi clinico-assistenziali e diagnostico-terapeutico-riabilitativi, collocando al centro il benessere dell’utente. Il governo regionale non si è limitato a varare l’istituzione del Dipartimento ma ha anche approvato il Protocollo di costituzione, organizzativo ed operativo del Dipartimento che definisce i criteri e le modalità di valutazione degli accessi, delle prese in carico dei pazienti e delle erogazioni delle prestazioni a vari livelli.
L’organo che sovraintende a tutte le attività di verifica, controllo e valutazione del Dipartimento, è la Conferenza dei direttori generali, costituita appunto dai direttori generali delle quattro aziende sanitarie interessate.
L’istituzione del Dipartimento interaziendale di Oculistica, si conforma al disegno del riassetto organizzativo e territoriale indicato dal Piano regionale integrato della Salute, in quanto risponde pienamente all’esigenza di una riorganizzazione dei modelli assistenziali più coerenti con i principi di integrazione, intersettorialità, qualità e sostenibilità dei servizi mantenendo sempre al centro l’obiettivo finale: il benessere del cittadino/utente.

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo commento
Il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.