Flessibilità in uscita a favore di pensionati e giovani

12

inps6_large

20/05/2015 | Previdenza.

Finalmente il presidente Renzi ha accolto la proposta della Uil e del sindacato di reintrodurre un principio di flessibilità nell’età di accesso alla pensione. È un fatto importante per chi come la Uil si batte ormai da quattro anni per raggiungere questo obiettivo. La nostra idea di introdurre un range tra 62 e 70 anni, dentro il quale i lavoratori possono scegliere quando andare in pensione anche in base alle diverse tipologie di lavoro, è la via maestra per dare flessibilità ad un sistema giudicato da tutti troppo rigido.

Per la Uil, non ci devono essere penalizzazioni economiche ulteriori a quella già implicita dovuta al fatto che uscendo prima si versano meno contributi e si percepisce una pensione minore.

La Uilcrede che il Governo debba, senza aspettare la legge di Stabilità, varare subito questo provvedimento che permetterebbe di riprendere un positivo turn over nel mercato del lavoro a beneficio dei giovani.

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo commento
Il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.