DICHIARAZIONE DI ANTONIO GUGLIELMI, SEGRETARIO REGIONALE UIL FPL DI BASILICATA

251

DSCN2312-300x224La Provincia di Potenza ha disposto la chiusura fino al 10 ottobre del Museo di Storia Naturale del Vulture, ma, per le motivazioni che stanno alla base del provvedimento, vi è il rischio concreto che un pezzo di storia della nostra regione chiuda definitivamente i battenti.

La decisione cade, purtroppo, nel pieno della tradizionale raccolta delle castagne che nella zona richiama un notevole flusso di turisti e visitatori.

Le ragioni sono da ricercare all’interno della sciagurata riforma delle Province, fatta esclusivamente di tagli indiscriminati che stanno portando molti enti al dissesto finanziario e incidono in modo deleterio sui servizi.

Al momento mancano le risorse per garantire la sicurezza e la tutela del patrimonio culturale, di qui la decisione di chiusura della struttura. Ѐ bene ricordare che il Museo di Storia Naturale del Vulture rappresenta un bene culturale ed ambientale di inestimabile valore in un’area a forte vocazione turistica che va rilanciata. Un attrattore straordinario capace di fare da volano agli stessi programmi collegati a Matera 2019 Capitale della Cultura. Ogni anno, infatti, visitano questo Museo decina di migliaia di persone.

La UIL FPL, pertanto, nel chiedere la riapertura della struttura, sollecita la Provincia di Potenza e soprattutto la Regione ad intervenire per consentire al Museo di continuare a vivere e agli operatori che ci lavorano di avere garanzie sulla sicurezza e sulla agibilità della struttura.

Il Segretario Regionale UIL FPL

Antonio Guglielmi

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo commento
Il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.