Contro la disdetta unilaterale del contratto, no ai sacrifici solo per lavoratori!

53

download

Ѐ fallito il tentativo di conciliazione presso il Ministero del Lavoro per la conferma da parte della Fondazione della disdetta del contratto nazionale, pertanto FP CGIL, CISL FP e UIL FPL  rilanciano la mobilitazione con una giornata nazionale di sciopero in programma domani 11 dicembre che coinvolgerà i lavoratori delle strutture di Acerenza e di Tricarico, contro la posizione inaccettabile della Fondazione Don Gnocchi anche alla luce dei pesanti sacrifici sostenuti in questi anni dalle lavoratrici e dai lavoratori.

Diciamo No alla disdetta del contratto e al tentativo, da parte della Fondazione  Don Gnocchi, di applicarne uno peggiorativo in termini di condizioni economiche e normative degli operatori sanitari.

In questi due anni  i lavoratori hanno rispettato, con grande fatica e responsabilità, un accordo temporaneo, per sostenere la Fondazione  che attraversava un momento di crisi  e per  garantire ai pazienti le cure necessarie.

 È arrivato il momento di dire basta ai sacrifici che gravano solo sui lavoratori, in quanto la via di una competizione al ribasso sul costo del lavoro non è la soluzione. Non si può continuare a fare cassa sulle spalle di chi lavora!

 Serve ritirare la disdetta del contratto e aprire subito  un confronto serio e rispettoso del contratto nazionale.

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo commento
Il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.