COMUNICATO STAMPA

20

images (1)Questo mese gli operatori dell’AIAS di Melfi e Matera non hanno percepito lo stipendio. Ѐ una situazione intollerabile che non trova giustificazione alcuna avendo in corso le attività e dopo che sono state risolte alcune pendenze con la Regione e l’ASM di Matera. Risoluzione alla quale i dipendenti e le OO. SS. non sono affatto estranee.

Si ripete con cadenza periodica il solito ricatto ai dipendenti mentre si continua a gestire l’ Ente in totale autonomia e discrezionalità, malgrado si gestiscano risorse pubbliche e non private, con un turnover di personale assunto con il discutibile ricorso al lavoro precario e interinale.

FP CGIL, CISL FP e UIL FPL, pertanto, chiedono all’AIAS di Melfi e Matera di provvedere con urgenza al pagamento delle spettanze ai dipendenti e alla Regione di intervenire per garantire agli operatori il rispetto dei più elementari diritti contrattuali.

In attesa proclamano lo stato di agitazione del personale e si riservano ulteriori iniziative di lotta qualora tale atteggiamento dovesse proseguire.

 

        FP CGIL                  CISL FP                  UIL FPL

           R. Laurino              P. Locantore            A. Guglielmi

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo commento
Il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.