COMUNICATO

121

images-12Le scriventi organizzazioni denunciano lo stato di forte disagio che vivono i dipendenti dell’AIAS di Melfi e Matera per il persistere di ritardi nel pagamento delle spettanze da parte della Regione e dell’ASM di Matera. Nell’ultimo incontro, tenutosi presso codesto assessorato, le parti in indirizzo avevano assicurato un impegno a dirimere le problematiche che impedivano l’erogazione regolare delle spettanze, ma in realtà i ritardi sono diventati sistematici e, per quanto riguarda l’ASM di Matera, non solo non è stato sciolto il nodo del mancato pagamento del 30% del semiresidenziale (che l’ASP di Potenza riconosce, mentre l’ASM no), ma addirittura non effettuano i pagamenti di tutte le altre prestazioni ferme a novembre 2015.

Inoltre, ancora non si conoscono le ragioni per cui non si procede alla firma della convenzione, elemento che impedisce qualsiasi programmazione per il futuro. FP CGIL, CISL FP e UIL FPL, nel chiedere all’azienda il regolare pagamento delle spettanze ai dipendenti, chiedono un incontro urgente per capire quali ulteriori difficoltà sarebbero intervenute e come uscire rapidamente da una siffatta situazione di incertezza e precarietà. Qualora non ci dovessero essere riscontri, le scriventi attiveranno tutte le iniziative di lotta per la tutela dei diritti dei dipendenti.

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo commento
Il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.