BENE LA CONTRATTAZIONE AL SAN CARLO

67

 

Nel corso dell’incontro della Delegazione trattante dell’AOR San Carlo tenutasi ieri, si è fatto il punto sulla riorganizzazione della rete ospedaliera e si è dato il via ad una nuova fase della contrattazione integrativa. L’Azienda ha dichiarato di aver concluso le procedure tecnico amministrative, di aver predisposto il piano dei fabbisogni assunzionali  e che si appresta a redigere il nuovo atto Aziendale. Ha  sottolineato che sta potenziando i punti nascita di Melfi e Lagonegro e dato un assetto definitivo alò Pronto Soccorso Ostetrico, anche con l’assunzione di nuove Ostetriche. Ha annunciato ,infine, di l’apertura di una nuova stagione della contrattazione dopo il “silenzio operoso” di questi mesi.

La UIL FPL ha dato atto del lavoro effettuato ed ha espresso il parere positivo sul piano dei fabbisogni ma ha chiesto un azione più forte ed incisiva per riorganizzare gli ospedali territoriali di Melfi, Lagonegro e Villa D’Agri, potenziando gli interventi  di media e Bassa complessità e di seguire con particolare attenzione la realizzazione del Centro di Riabilitazione di Pescopagano. I territori, infatti, vivono ancora questo processo di riorganizzazione come un depauperamento e un ridimensionamento delle strutture.

La UIL FPL e l’intera delegazione sindacale, inoltre, hanno chiesto di aprire la contrattazione integrativa 2017 partendo dall’attribuzione della fascia orizzontale  per coloro che non ne hanno ancora beneficiato, dalle progressioni verticali e dalla predisposizione di un piano concreto di stabilizzazione di tutti i lavoratori precari in possesso dei requisiti del DL 75/2017(legge Madia) e che aspettano una risposta concreta. Al termine dell’incontro, l’Azienda ha condiviso quanto sostenuto dalla parte sindacale e si è dichiarata disponibile a completare le progressioni orizzontali ed a bandire gli avvisi per le progressioni verticali. Ha, inoltre condiviso di stabilizzare il più rapidamente possibile i lavoratori precari procedendo da subito ad una mappatura di quelli in possesso   dei requisiti ed  ha annunciato inoltre che, nel rispetto della suddetta legge Madia, per coloro i quali sono stati già oggetto di selezione, tramite avvisi pubblici, si procederà alla stabilizzazione diretta.

La Delegazione trattante verrà aggiornata a breve e, in quella sede, l’Azienda verificherà la possibilità di scorrere direttamente le graduatorie in essere per la progressione economica(fascia) e comunque di trovare una soluzione in proposito. Un ottimo risultato, ottenuto dopo mesi in cui il confronto, complice il problema della riorganizzazione, è stato assente e che permette di centrare alcuni obbiettivi programmatici importanti. Su tutto ciò la UIL FPL vigilerà affinchè gli impegni vengano mantenuti.

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo commento
Il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.