Attendiamo risposte concrete su apertura tavoli contrattuali

12

arantavoloLa Ministra Madia ha dichiarato che sta preparando la direttiva all’Aran per aprire i tavoli contrattuali del pubblico impiego.

La Uil ha sempre apprezzato la disponibilità ad aprire i tavoli contrattuali, ma con altrettanta franchezza, sostiene che dietro a questa volontà, non vorrebbe ci sia quella di scaricare poi addosso ad altri soggetti, in particolare i sindacati, i ritardi e le manchevolezze del Governo, sostenendo che i contratti non si fanno perché i sindacati non trovano la soluzione.

Nonostante la fretta che il Governo chiedeva per chiudere l’accordo sui comparti, sottoscritto lo scorso 4 aprile, quest’ultimo non è ancora stato inviato alla Presidenza del Consiglio e bisognerà attendere poi anche il giudizio della Corte dei Conti prima della sottoscrizione definitiva.

In seguito, dovranno essere definiti i soggetti che si possono sedere al tavolo perché hanno la rappresentatività definita sulla base dei 4 comparti. Tutto ciò, quindi, farà trascorrere ulteriore tempo per avviare realmente le trattative.

Per la Uil, è inaccettabile, infine, ciò che sostiene il governo: spalmare su pochi lavoratori le minime risorse messe in campo per il 2016. Non è possibile che, dopo sette anni di blocco e dopo il depauperamento del potere d’acquisto dei dipendenti pubblici, come la stessa Corte dei Conti ha sostenuto nell’audizione sul DEF, si pensi di non rinnovare pienamente i contratti sia dal punto di vista economico che normativo.

Oltretutto sulla parte normativa, il Governo sostiene che si modificherà la precedente legislazione che ha ingessato la contrattazione con la legge attuativa della delega. Ciò significa rimandare, per l’approvazione in parlamento del decreto, minimo a settembre.

Quale sarebbe la disponibilità, con quali contenuti e quando si vuole aprire il tavolo? Aspettiamo risposte concrete e realistiche.

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo commento
Il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.