AOR San Carlo, Si approvi subito il nuovo piano dei fabbisogni.

117

Vogliamo rivolgere un accorato appello all’Assessore regionale alla Salute e a tutta la Giunta regionale affinché si approvi al più presto il piano dei fabbisogni  2021-2023 dell’AOR San Carlo, che la stessa Azienda ha inviato in Regione da qualche settimana. Il piano è uno strumento indispensabile che se non approvato entro il 31/12/2020, porterebbe alla cessazione di diversi contratti di lavoro a tempo determinato sottraendo risorse umane e professionali indispensabili per contrastare l’epidemia. Far cessare un solo posto di lavoro sarebbe  pericoloso per l’intera comunità lucana ed ingiusto soprattutto nei confronti di chi si è prodigato, con abnegazione, in un momento così difficile. Il  nuovo piano dei prevede tra l’altro 169 nuove assunzioni per la Dirigenza e 462 per il comparto, per un totale di 631 nuovi posti di lavoro nel prossimo triennio. Sono numeri importanti anche perché permettono di coprire non solo le cessazioni, 41  per la dirigenza e 173 per il comparto, ma consentono di incrementare il fabbisogno di circa 300 unità. In particolare, riteniamo che ci siano tutte le premesse a garanzia per  l’espletamento celere  dei concorsi degli infermieri, degli OSS, delle Ostetriche, del personale tecnico di laboratorio e di radiologia e, nello stesso tempo, per garantire la proroga dei contratti in scadenza al 31/12/2020. Si può oltremodo procedere anche alle stabilizzazioni del personale precario infermieristico, OSS, Ostetrico e tecnico ed amministrativo nonché  della Dirigenza Medica e amministrativa. Ricordiamo che nel piano delle assunzioni è stato dato un giusto peso a tutte le categorie ed in particolare agli OSS che sono risorse indispensabili per il buon funzionamento della struttura ospedaliera. Con l’attuazione del piano assunzionale, così come previsto dalla norma, sarà garantita infine la progressione verticale nella misura del 30% delle assunzioni. All’interno di questo provvedimento dovrebbero trovare attuazione alcune situazioni vertenziali di operatori inquadrati in categoria A che svolgono mansioni di B e gli OSS inquadrati in B che dovrebbero correttamente essere inquadrati  in BS.

Il Segretario Regionale Aggiunto UIL FPL
Verrastro Giuseppe
Il Segretario Regionale Organizzativo
Sarli Gerardo
Il Segretario Aziendale UIL FPL
Gamma Francesco

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo commento
Il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.