Agenzia Regionale per il lavoro e le transazioni nella vita attiva: il Consiglio Regionale approvi subito la legge. Presidio dei lavoratori il prossimo 3 maggio avere più garanzie per il loro futuro.

12

DSCN2312-300x224FP CGIL, CISL FP e UIL FPL insieme ai lavoratori delle Agenzie di Formazione delle ex Province, saranno presenti con un presidio ai lavori del Consiglio Regionale del prossimo 3 maggio in cui è prevista l’approvazione della legge che darà vita alla Agenzia Regionale per il lavoro e le transazioni nella vita attiva LAB.

La costituzione dell’Agenzia è parte integrante del processo di riordino delle funzioni non fondamentali delle ex Province, ora Enti di area vasta, in cui troveranno una nuova collocazione i lavoratori provinciali che in questi anni sono stati distaccati funzionalmente presso le due Agenzie di Formazione Apof-Il e Ageforma.  Si tratta di lavoratori che, in base al disegno di legge approvato dalla Giunta Regionale e poi licenziato dalle commissioni consiliari, saranno incardinati della dotazione organica della costituenda Agenzia e non nel ruolo unico regionale come è stato richiesto più volte da queste Organizzazioni Sindacali, al pari degli altri lavoratori provinciali, e in coerenza con l’attuale processo di accorpamento nello stesso ruolo regionale di tutto il personale delle  agenzie che hanno il CCNL Regioni Autonomie Locali.

Come Organizzazioni Sindacali, rispetto alle eccezioni sollevate per negare il ruolo unico al personale in servizio presso le Agenzie di Formazione, avevamo anche chiesto di prevedere, in alternativa, un percorso di inserimento progressivo nel ruolo regionale, istanza che è stata accolta solo all’interno di un ordine del giorno e non nel testo della legge.

Per queste ragioni, chiediamo a tutti i consiglieri regionali di compiere un ulteriore sforzo e di far rientrare nel testo della legge quell’ordine del giorno in cui, appunto, è previsto un percorso progressivo di inserimento nel ruolo unico regionale anche dei lavoratori dell’Agenzia.

Per queste stesse ragioni saremo presenti ai lavori del Consiglio Regionale insieme ai lavoratori il prossimo 3 maggio.

 

FP CGIL                            CISL FP                           UIL FPL

R. Laurino                   E. Pennacchia                   A.  Guglielmi

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo commento
Il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.